Seleziona una pagina

Ricca di sostanze vitali, l’Ortica costituisce un supplemento dietetico ideale per le galline, apportando un significativo contributo nutrizionale sotto diversi aspetti.

L’Ortica (Urtica dioica), nota anche come “erba urticante”, è una pianta spontanea diffusa in tutto il mondo, famosa per le sue peculiari foglie dentate provviste di peli urticanti in grado di generare fastidiosi pruriti e bruciori sulla cute umana.

Pur godendo di cattiva reputazione presso il grande pubblico, l’Ortica rappresenta un autentico tesoro botanico dalle molteplici proprietà terapeutiche, tanto da essere stata utilizzata in campo farmaceutico, cosmetico ed alimentare per millenni.

Ma cosa accade quando introduciamo questa erba miracolosa nella dieta delle nostre amate galline?

In questo articolo esploreremo i sorprendenti vantaggi offerti dall’Ortica per le galline e illustreremo come incorporarla correttamente all’interno della loro routine alimentare.

Proprietà Nutritive dell’Ortica per le Galline

Ricca di sostanze vitali, l’Ortica costituisce un supplemento dietetico ideale per le galline, apportando un significativo contributo nutrizionale sotto diversi aspetti:

  • Proteine: L’Ortica abbonda di proteine nobili, fondamentali per la crescita muscolare, la produzione di uova e l’accrescimento dei pulcini.
  • Vitamine: Questa pianta medicinale veicola un’ampia gamma di vitamine, tra cui Vitamina A, B1, B2, B3, B5, B6, B9, C, D ed E, favorendo il benessere globale delle galline e potenziandone le difese immunitarie.
  • Minerali: L’Ortica annovera anche una considerevole concentrazione di minerali essenziali, quali Calcio, Ferro, Magnesio, Zinco, Rame, Silicio, Manganese e Selenio, cruciali per il mantenimento dello scheletro, la coagulazione del sangue, il normale funzionamento enzimatico e l’equilibrio elettrolitico.
  • Clorofilla: L’elevata percentuale di Clorofilla contenuta nell’Ortica agevola la fotosintesi clorofilliana, accelerando il processo di rigenerazione cellulare e contrastando l’insorgenza di tumori e degenerazioni cellulari.
  • Flavonoidi: Questi polifenoli secondari dotati di spiccate proprietà antiossidanti proteggono le cellule dagli stress ossidativi, riducono l’incidenza di malattie croniche e ritardano l’invecchiamento cellulare.
  • Carotenoidi: L’Ortica vanta un’abbondante presenza di Carotenoidi, pigmenti liposolubili precursori della Vitamina A, imputabili al colorito vivace del tuorlo d’uovo.

Benefici dell’Ortica per la Salute delle Galline

Oltre ai suoi meriti nutrizionali, l’Ortica sprigiona una serie di effetti positivi sulla salute delle galline, frutto della sua multiforme composizione biochimica:

  • Antinfiammatorio: Grazie alla presenza di Acidi Fenolici, Flavonoidi e Steroli, l’Ortica manifesta spiccate capacità antinfiammatorie, mitigando dolori articolari, tendiniti e stati febbrili.
  • Diuretico: Stimolando la filtrazione glomerulare renale, l’Ortica incrementa la produzione urinaria, ostacolando l’instaurarsi di condizioni patologiche quali gotta, litiasi renale e ipertensione.
  • Depurativa: Agendo quale potente depurativo del sangue, l’Ortica bonifica l’organismo dalle tossine accumulate, alleggerendo il lavoro dei reni e del fegato.
  • Emolliente: L’Ortica svolge funzioni emollienti e calmanti su cute e mucose lesionate, velocizzando il recupero post-trauma e contrastando fenomeni irritativi localizzati.
  • Coagulante: Grazie alla sua discreta concentrazione di Vitamina K, l’Ortica favorisce la coagulazione del sangue, arginando perdite ematiche involontarie e minimizzando il rischio emorragico.
  • Anabolizzante: La massiccia presenza di Proteine Nobili e Ammino Aromatici determina un netto incremento del fabbisogno energetico giornaliero, inducente l’animale ad acquisire massa muscolare magra e a consolidare il proprio stato fisico.
  • Immunomodulatorio: Studi recenti hanno dimostrato che l’Ortica possiede proprietà immunomodulanti, ovvero la capacità di normalizzare la risposta immune compromessa o iperattiva, sostenendo il sistema immunitario e potenziandone le barriere protettive.

Come Servire l’Ortica alle Galline?

Dopo aver descritto dettagliatamente le peculiarità positive associabili all’Ortica, vedremo ora come integrare opportunamente tale erba all’interno della dieta delle nostre galline:

  • Fresca: Lavate scrupolosamente le foglie d’Ortica e sminuzzatele grossolanamente prima di unirle al mangime principale. Distribuite la miscela ottenuta quotidianamente in piccole dosi, monitorando la reazione delle galline e accordandovi sull’eventuale necessità di apportare modifiche alla formulazione originaria.
  • Essiccata: Adagiare le foglie d’Ortica su superfici reticolate prive di rugosità (ad esempio telai metallici) e collocate in aree soleggiate e aerate, consentirà un rapido e uniforme processo di essiccazione. Successivamente, conservate il materiale essiccato in sacchetti di carta o vetro sigillati e incorporatevi un paio di manciate al momento della preparazione del pastone.
  • Infusa: Immergete un manipolo di foglie d’Ortica in acqua bollente e lasciate in infusione per circa dieci minuti. Filtrate il liquido ottenuto e diluitelo in rapporto 1:5 con acqua tiepida prima di somministrarlo alle galline.
  • In Accoppiata: Combinando l’Ortica con altri ingredienti naturali, potreste realizzare originali blend dalle molteplici sfaccettature organolettiche e terapeutiche. Ad esempio, mescolando Ornica e Tarassaco otterrete un mix perfetto per ripulire l’organismo dalle tossine, mentre unendo Ornica e Trifoglio otterrete un concentrato nutritivo ricco di Proteine e Minerali.

Avvertenze e Precauzioni

Prima di procedere all’implementazione dell’Ortica nel regime alimentare delle vostre galline, prendete visione delle seguenti informazioni utili:

  • Allergie: Assicuratevi che le vostre galline non soffrano di allergie o ipersensibilità specifiche all’Ortica. Eventuali reazioni avverse devono essere segnalate tempestivamente al veterinario competente.
  • Contaminazioni Crociate: Durante la fase di raccolta, fate attenzione a non mescolare l’Ortica con altre erbe nocive o potenzialmente tossiche.
  • Manipolazione: Indossate guanti impermeabilizzati durante la manipolazione diretta delle foglie d’Ortica onde evitare irritazioni e punture accidentali.
  • Dosaggio: Regolate saggiamente la dose giornaliera di Ortica somministrata alle galline onde scongiurare effetti indesiderati correlati a surplus nutritivi o squilibri elettrolitici.
  • Integratori Commerciali: Valutate l’utilizzo di integratori commerciali a base di Ortica, specialmente se privi di sostanze chimiche aggiunte e certificati biologici.

L’Ortica, pur essendo erroneamente demonizzata da molti, rappresenta un dono prezioso della natura dalle infinite applicazioni fitoterapiche, culinarie ed agricole.

Armonizzandone strategicamente l’uso nell’ambito dell’alimentazione avicola, potremmo constatarne personalmente i numerosi vantaggi, conseguendo uova dalle dimensioni extra e dal colore vivido, animali vigorosi e robusti, e un contesto ambientale salubre e gratificante.

Provate voi stessi e resterete incantati dai benefici offerti da questa versatile e misteriosa pianta!