Incubazione delle uova di gallina  

incubazione delle uova di gallina

L’ incubazione artificiale di uova di gallina risale a tempi molto antichi, già un migliaio di anni prima di Cristo, gli egiziani tentarono con risultati ottimi risultati. In quell’era tutto veniva affidato all’esperienza degli incubatori, dove la temperatura avveniva mettendo a contatto l’uovo con le palpebre.

Lo stesso Aristotele nei sui scritti raccontava i metodi ingegnosi che gli egiziani creavano per far schiudere le uova.

In Italia i primi tentativi risalgono intorno al 1600 dove il Granduca di Toscana aveva invitato esperti egiziani per la messa appunto di incubatrici artificiali, ma i suoi tentativi risultarono vani, per le diverse condizioni climatiche. Solo all’inizio del 1800 vennero messe appunto le prime incubatrici artificiali con il mantenimento della temperatura assicurata da caldaie che alimentavano di acqua calda delle serpentine circolari assicurando cosi una temperatura costante.

incubazione delle uova di gallina-tutti i passaggi dei 21 giorni

Incubazione delle uova di gallina

 

Quando si parla di incubazione di uova di gallina, ci si riferisce al periodo di incubazione dei primi 19 giorni precisamente dello sviluppo embrionale, in effetti i pulcini di gallina nascono dopo 21 giorni suddivisi in 19 giorni di incubazione in apposite incubatrici più 3 giorni in camera di schiusa.

In commercio e possibile trovare incubatrici per l’incubazione di uova di gallina con ventilazione e senza ventilazione, e quindi fondamentale precisare che la temperatura per un incubatrice non ventilata dovrebbe aggirarsi intorno ai 38,5°C, mentre per un incubatrice con ventilazione forzata dovrebbe aggirarsi intorno ai 37,7°C, con rilevazione della temperatura nella parte superiore delle uova.
Altra importante precisazione è controllare sia la temperatura che l’umidità nelle varie fasi d’incubazione delle uova di gallina, nei primi 18 giorni la temperatura deve essere mantenuta a 37,7°C, con un umidità del 57%, mentre a partire dal 18 giorno fase in cui ci si appresta ad entrare nella fase di schiusa , è indicato portare la temperatura a 36,9°C aumentando l’umidità a circa 66%/74%.

Incubare Uova di Gallina

 

La prima operazione per incubare le uova di gallina, è scegliere le uova migliori possibili, individuare le uova migliori significa individuare alcune caratteristiche che le contraddistinguono:
Disporre di buoni riproduttori, accertandoci che gli animali galli e galline siano allevati con cura, siano robusti e non troppo anziani, mai a riproduttori consanguinei è che il rapporto tra galli e galline sia giusto per ogni razza.
– Controllare le caratteristiche fisiche e visive di ogni uovo che venga inserito nell’incubatrice, evitando di inserire quelle dove sono presenti alcune malformazioni come uova troppo allungate, deformi, troppo piccole e comunque uova che presentino un guscio sciupato e non regolare.
– Incubare le uova di gallina entro 10 giorni dalla deposizione.
Attenzione alle uova acquistate online e spedite, e che quindi hanno viaggiato dove la fertilità potrebbe scendere anche del 55% e comunque sia farle riposare almeno 12 ore prima dell’inserimento in incubatrice.
Dopo aver eseguito con cura le istruzione sopra riportate è il momento di incubare le uova di gallina.

Incubatrice uova di gallina

 

Un incubatrice artificiale è una macchina che grazie ad una regolazione automatica di temperatura, areazione, umidità e in alcuni casi movimento che la chioccia farebbe fare alle uova, crea e mantiene un ambiente ideale di sviluppo dell’embrione fino alla schiusa del pulcino, nel suo interno ospita un numero di uova secondo la capienza di progettazione.
Prima di ogni utilizzo e fondamentale pulire l’incubatrice con acqua e amuchina su tutte le parti interne dell’incubatrice, accertarsi poi che ogni componente sia al suo posto e sia ben asciutto.
Riguardo la scelta dell’incubatrice evitare soluzioni fai da te e prediligere l’acquisto di incubatrici semi professionali è professionali, progettate e raffinate negli anni, per assicurare una sempre maggior percentuale di schiusa.

Incubatrice uova di gallina

 

Un incubatrice artificiale è una macchina che grazie ad una regolazione automatica di temperatura, areazione, umidità e in alcuni casi movimento che la chioccia farebbe fare alle uova, crea e mantiene un ambiente ideale di sviluppo dell’embrione fino alla schiusa del pulcino, nel suo interno ospita un numero di uova secondo la capienza di progettazione.
Prima di ogni utilizzo e fondamentale pulire l’incubatrice con acqua e amuchina su tutte le parti interne dell’incubatrice, accertarsi poi che ogni componente sia al suo posto e sia ben asciutto.
Riguardo la scelta dell’incubatrice evitare soluzioni fai da te e prediligere l’acquisto di incubatrici semi professionali è professionali, progettate e raffinate negli anni, per assicurare una sempre maggior percentuale di schiusa.

Una volta che abbiamo compreso e svolto i passaggi sopra descritti , viene il momento di incubare le uova di gallina.
Dopo aver avviato l’incubatrice e atteso alcune ore in modo che i parametri di temperatura 37,7°C costanti e di umidità costanti di circa 45°C/55°C (parametri comunque sempre riportati su ogni libretto di istruzione delle varie incubatrici), possiamo inserire le uova negli appositi spazi.

In mancanza di un movimento automatico della macchina e opportuno girare le uova almeno 2 volte al giorno.

Già dal settimo giorno possiamo verificare tramite la speratura se le uova sono state fecondate e quindi fertili, in assenza di fecondazione si può procedere con l’esclusione dalla macchina delle uova non fecondate.
Arrivati al 18-19 giorno si procede con l’aumento dell’umidità tra i 60/65%, favorendo cosi un ammorbidimento del guscio e favorendo la schiusa.
Tra il ventesimo e il ventunesimo giorno inizierà la schiusa delle uova, e l’nascita dei pulcini che dovranno essere ancora tenuti in incubatrici, in modo che tutto il loro piumaggio si asciughi.

Una volta asciutti potranno essere spostati nella camera di schiusa, dove una lampada o chiocciola artificiale manterrà una temperatura ideale alla loro sopravvivenza.

Come nasce un pulcino
Nel video sottostante vediamo proprio riprodotto come nasce un pulcino, ovvero quello che accade all’interno dell’uovo nei 21 giorni in cui viene covato dalla chioccia, dall’embrione, passando per tutte le fasi di sviluppo, fino alla schiusa e nascita del pulcino.